I canti della Messa domenicale

Questi i canti per la Celebrazione Eucaristica delle ore 11.00 di

domenica 23 gennaio 2022


Canto d’ingresso

69 – MANDA IL TUO SPIRITO

Manda il tuo Spirito, manda il tuo Spirito,
manda il tuo Spirito Signore su di noi.

La tua presenza noi invochiamo, per esser come tu ci vuoi.
Manda il tuo Spirito, Signore, su di noi,
impareremo ad amare proprio come ami tu.
Un sol corpo, un solo Spirito saremo (2 v.)

La tua sapienza noi invochiamo,
sorgente e terna del tuo amore.
Dono radioso che dà luce ai figli tuoi.
Nel tuo amore confidiamo, la tua grazia ci farà
Chiesa unita e santa per l’eternità (2 v.)


Canto di offertorio

54 – IL SEME DEL TUO CAMPO

Per ogni volta che ci doni la Parola di luce,
noi offriremo la pace.
Per ogni volta che ci nutre il tuo Pane di vita,
noi sazieremo la fame.
Per ogni volta che ci allieta il tuo Vino di gioia,
noi guariremo ferite.

Offriamo a te, sinceramente, la vita.
Benediciamo la tua pace fra noi.
Saremo l’eco del tuo canto, 
il seme del tuo campo,
il lievito del tuo perdono, il lievito del tuo perdono.

Non ci separa dalla fede l’incertezza del cuore,
quando ci parli, Signore.
Non ci separa dall’amore la potenza del male,
quando rimani con noi.
Non ci separa dall’attesa del tuo giorno la morte,
quando ci tieni per mano.


Canto di comunione

109  – SYMBOLUM 80

Oltre la memoria del tempo che ho vissuto
oltre la speranza che serve al mio domani
oltre il desiderio di vivere il presente
anch’io confesso ho chiesto “che cosa è verità?”
E tu come un desiderio che non ha memorie, Padre buono,
come una speranza che non ha confini, come un tempo eterno sei per me.

Io so quanto amore chiede
questa lunga attesa del tuo giorno o Dio.
Luce in ogni cosa io non vedo ancora
ma la tua parola mi rischiarerà.

Quando le parole non bastano all’amore
quando il mio fratello domanda più del pane
quando l’illusione promette un mondo nuovo
anch’io rimango incerto nel mezzo del cammino.
E tu Figlio tanto amato verità dell’uomo, mio Signore,
come la promessa di un perdono eterno libertà infinita sei per me.

Chiedo alla mia mente coraggio di cercare
chiedo alle mie mani la forza di donare
chiedo al cuore incerto passione per la vita
e chiedo a te fratello di credere con me.
E tu forza della vita Spirito d’amore dolce Iddio
grembo d’ogni cosa tenerezza immensa verità del mondo sei per me.


Canto finale

138 – ALZATI E VA’

Alzati e va’ ed annuncia la mia Parola,
va incontro al mondo e proclama il mio Vangelo.
Alzati e va’ io ti mando ad ogni uomo,
porta la mia gioia e la misericordia.

Tu sarai per me come segno per il mio popolo,
sulle tue labbra porrò la mia Parola
Dona la tua vita come pane per ogni uomo.
va’ abbraccia il mondo e rischiara le sue tenebre.

Per le vie del mondo annunciando la mia salvezza
porterai speranza, donerai consolazione.
Porta il mio Vangelo ai confini della terra,
e conduci gli ultimi alla festa del perdono.


Il libretto dei canti per la liturgia